Hai ottenuto il voucher per la digitalizzazione? Adesso non perdere il tuo credito!

Se sei tra le aziende che sono state ammesse al voucher per la digitalizzazione 2018, devi ritenerti fortunato, ma sappi che hai poco tempo per non perdere il credito che ti spetta. Scopri subito cosa fare!

Sei stato ammesso?

Per scoprire se la tua azienda è tra quelle ammesse al voucher puoi visitare il sito del Mise e scorrere l’elenco della tua regione e verificare quale importo ti è stato riconosciuto.
 

Tempistiche

Le imprese aggiudicatarie del voucher e che, quindi, sono presenti nell’elenco pubblicato il 14 Marzo 2018 sul sito del Mise, avevano solo 6 mesi per poter concludere il proprio progetto. Dal 1 agosto è stata concessa una proroga che consente alle aziende l’ultimazione delle spese progettuali connesse agli interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e ammodernamento tecnologico fino al 14 dicembre 2018.

Dunque hai solo pochi mesi ancora per realizzare il tuo progetto, e ricevere tutte le fatture dai tuoi fornitori, procedere con i pagamenti, così da chiudere ufficialmente il tuo progetto.

Se ancora non hai avviato il tuo progetto è il momento di farlo, contattaci per una consulenza gratuita e scopri quale è la soluzione tecnologica più adatta alla tua attività. Abbiamo avviato già diversi progetti per aziende del sud Italia, ed abbiamo consigliato a ciascuno come utilizzare al meglio il proprio voucher. Se preferisci contattarci telefonicamente questo è il recapito diretto al quale potrai porre le tue domande sul voucher 339.8058385.
 

Spese ammissibili

Uno dei punti chiavi per ottenere il voucher è quello di effettuare delle spese davvero ammissibili, e in questo possiamo darti una mano. Con il voucher per la digitalizzazione puoi acquistare i software, hardware, e sostenere le spese per consulenze che consentano all’impresa di:

  • migliorare l’efficienza aziendale
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro
  • sviluppare soluzioni di e-commerce
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT

 

Pagamenti e quietanze

Potrai effettuare i pagamenti soltanto attraverso bonifici SEPA e all’interno degli stessi sarà opportuno indicare la causale “Bene acquistato ai sensi del Decreto MISE 23 settembre 2014” altrimenti il pagamento non sarà ritenuto ammissibile. I tuoi fornitori dovranno rilasciarti quietanza di quanto acquistato. La liberatoria dovrà riportare tutti gli allegati necessari così come previsto dal MISE.
 

Risoluzione dei problemi

Siamo stati contattati da diverse aziende che avrebbero dovuto rinunciare al proprio voucher, poichè da quando hanno presentato la richiesta di ottenimento del voucher ad oggi, non sono stati seguiti adeguadamente dai fornitori che avevano scelto. E quindi, se non ci fosse stata la proroga a dicembre da parte del Ministero, avrebbero dovuto rinunciare al proprio voucher poichè non avevano ancora effettuato l’ammodernamento previsto. Se anche la tua azienda si trova a far fronte ad una situazione di questo tipo, non c’è da preoccuparsi, poichè possiamo supportarti nella realizzazione del tuo e-commerce o nel miglioramento dell’efficienza aziendale in breve tempo, in modo da essere perfettamente in linea con le tempistiche ministeriali, inviaci un’e-mail o chiamaci 339.8058385 e ti aiuteremo a raggiungere i tuoi obiettivi.

Richiedi maggiori info

Comments are closed.

Scroll to Top