Nel 2018 fare pubblicità è diventato davvero conveniente per le imprese.

L’articolo 57-bis della manovra correttiva 2017 (Incentivi fiscali agli investimenti pubblicitari incrementali su quotidiani, periodici e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e misure di sostegno alle imprese editoriali di nuova costituzione), prevede che quest’anno ci sarà un’agevolazione fiscale per imprese e autonomi: credito d’imposta al 75%, che arriva al 90% per microimprese, PMI e startup». Lo dispone il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri datato 16 maggio, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 luglio.

C’è pure un aspetto retroattivo a favore dei contribuenti: all’articolo 1 si legge infatti che «possono beneficiare del credito di imposta esclusivamente sugli investimenti pubblicitari incrementali sulla stampa quotidiana e periodica, anche on-line, effettuati dal 24 giugno 2017 al 31 dicembre 2017, purché’ il loro valore superi almeno dell’1 per cento l’ammontare degli analoghi investimenti effettuati dai medesimi soggetti sugli stessi mezzi di informazione nel corrispondente periodo dell’anno 2016».

Per accedere al credito si dovrà presentare dal 1° al 31 marzo di ciascun anno «un’apposita comunicazione telematica con le modalità definite con provvedimento amministrativo del Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei ministri». Per le richieste relative al 2017 e al 2018 la comunicazione telematica va presentata «a decorrere dal sessantesimo giorno ed entro il novantesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale, cioè tra il 22 settembre e il 22 ottobre, quindi bisogna affrettarsi.

Scegli di pubblicizzarti su uno dei quotidiani online realizzati da Web-Arte.it

 

 

Comments are closed.

Scroll to Top